Ostia, dal waterfront al waterflop: delibera scandalosa dell’ultim’ora

Queste le dichiarazioni di LabUr dopo aver preso visione del Programma di Interventi per la riqualificazione di Ostia e del Lungomare contenuto nella delibera di Giunta Capitolina:
Paula de Jesus (urbanista per LabUr): “Non ho nulla da dichiarare se non che quanto riportato in delibera non è un progetto di waterfront degno di una capitale come Roma, nota a livello mondiale. Non so come non si vergognino nel presentare a livello internazionale questa cafonata edilizia”
Andrea Schiavone (Presidente di LabUr): “Dopo il flop a Milano, a giugno 2012, durante l’EIRE (l’Expo Italia Real Estate, tra le più importanti fiere internazionali dedicate al settore immobiliare), dove l’incontro con gli investitori per il waterfront andò deserto, adesso si cerca di far vedere con raffazzonate delibere dell’ultim’ora che almeno esiste la garanzia amministrativa degli investimenti. Nulla di più falso: nella delibera non c’è un numero che sia giusto dal punto di vista del piano economico-finanziario del progetto. Uno zibaldone di termini come costi, ricavi, entrate, uscite, investimenti e finanziamenti che non sono altro che “parolacce” pronunciate da una giunta capitolina incompetente”

Questa voce è stata pubblicata in Waterfront Ostia. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.