OSTIA, PISTA CICLABILE: ATTO DI DIFFIDA AL MUNICIPIO ROMA X

nota MIT ricorso gerarchico

Il ricorso gerarchico ex art.37 c.3 del D.Lgs. 285/92 proposto il 18 agosto 2020 dal sottoscritto per l’annullamento della delibera n.25 del 5 agosto 2020 emessa dal Municipio Roma X è risultato ammissibile e procedibile dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, con regolare avvio del procedimento (vedi Allegato).

Si richiede pertanto il rispetto dell’art.74 c.2 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n.495, che prevede la sospensione dell’esecuzione del provvedimento impugnato, vale a dire, nel caso in oggetto, il ripristino della viabilità sul lungomare di Ostia nei tratti oggi occupati dalla c.d. “pista ciclabile”, così come in essere prima del 5 agosto 2020.

Poiché l’inaugurazione della c.d. “pista ciclabile” è prevista alle ore 18.00 del giorno 5 settembre 2020 alla presenza della Sindaca di Roma,

1) non essendo stata motivata per legge alcuna ragione di urgenza successivamente alla comunicazione inoltrata a Roma Capitale del ricorso gerarchico in oggetto
2) essendo stata apposta in maniera definitiva la segnaletica (solo orizzontale, mancando quasi totalmente quella verticale) della c.d. “pista ciclabile”
3) essendo i ricorsi gerarchici previsti per legge al fine di garantire, con copertura di rango costituzionale, la tutela dei diritti dei cittadini anche contro il potere discrezionale della pubblica amministrazione
4) essendo state emesse, su richiesta del Municipio Roma X, dal Gruppo X Mare del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale più determinazioni dirigenziali, spesso correttive tra loro, per l’istituzione  provvisoria  della disciplina di traffico (oggi divenuta definitiva) in  Lungomare Paolo Toscanelli, Piazzale  Magellano, Lungomare Duilio, Piazza Sirio  e Lungomare Lutazio Catulo,

SI DIFFIDA IL MUNICIPIO ROMA X

a rispettare l’art.74 c.2 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n.495 nella modalità sopra indicata, avvertendo che ogni conseguenza che sarà causata dal mancato rispetto della legge e dalla sua dovuta attuazione verrà denunciata alle autorità competenti.
————————–

In Allegato: nota U.0006341 del 03-09-2020 inoltrata al sottoscritto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a seguito di richiesta rivolta ai Responsabili del Procedimento

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.