NUOVA OSTIA: riqualificazione urbana o alberghiera ?

In sordina, come si fanno d’estate tutte le cose che devono passare inosservate. Le famiglie di Via Fasan 15 che dovranno evacuare lo stabile entro questa settimana (perchè esisterebbe il pericolo di crollo) non sono altro che la punta dell’iceberg. Tutta nuova Ostia è stata costruita male e con materiale scadente e probabilmente sta uguale o peggio dello stabile di Via Fasan. Almeno 2.000 persone sarebbero a rischio. E diciamo sarebbero perchè sono appunto 50 anni che si conoscono i problemi strutturali degli edifici. Ma perchè si comincia proprio da Via Fasan ? Tutta Ostia Ponente rientra in un Programma del 1998 di riqualificazione urbana (Art.2 legge 179/92) che prevede di riqualificare tutta l’area mediante interventi pubblici (17) e privati (8). Gli interventi pubblici riguardano le infrastrutture per la viabilità e parcheggi, piazze, verde e servizi (sociali, culturali, sanitari ed educativi). Gli interventi privati riguardano il risanamento di edifici esistenti, demolizioni e ricostruzioni e nuove edificazioni per funzioni residenziali, terziarie, ricreative e turistico – ricettive. Un po’ come successo per l’ARAN Blu Hotel (B6 in piantina). Entreremo meglio nel dettaglio nei prossimi giorni di quali manovre ci siano dietro quest’area così importante per gli ‘affari’, vicinissima al porto di Ostia ma soprattutto con un’altra peculiarità. Proprio davanti a Via Fasan sono previsti 3 interventi pubblici: una piazza pedonale in fondo a Via delle Ancore (nr.10), un centro socio-culturale in Via Fasan (nr.6) e la sistemazione viaria (nr.4). Mentre con A1 viene indicato il “risanamento delle parti comuni di 43 fabbricati residenziali”, uno degli 8 interventi privati. Ricordiamo che già dal 2003 sono terminati i lavori di recupero delle 43 palazzine di proprietà privata a Nuova Ostia, con il contributo pubblico previsto di 7,13 milioni pari al 25% del costo documentato. In altre parole, visto che a pensare male si fa peccato ma che non si sbaglia quasi mai, siamo certi che tutto questo non sia una manovra per accelerare i tempi e permettere di rilevare (a costi bassi) palazzine per farne alberghi ?

Ufficio Stampa
LabUr XIII – Laboratorio di Urbanistica XIII
Via G.Luporini, 105 – 00124 Roma
Tel. 340-5708124 NetFax 1782280497

info@labur.eu
http://www.labur.eu

Il Presidente
dr.Ing. Andrea Schiavone

Questa voce è stata pubblicata in LabUr. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.