OSTIA, PISTA CICLABILE. CONTRADDITTORIE AFFERMAZIONI DEL DIRETTORE DEL MUNICIPIO ROMA X, NICOLA DE BERNARDINI

IL FATTO

A seguito della nota prot.n.QG/25965 del 12 agosto 2020[1] inoltrata per conoscenza al sottoscritto dal Dipartimento Mobilità e Trasporti a firma di

  • Fabio Stefano PELLEGRINI (Direttore della “Direzione Programmazione e Attuazione Piani di Mobilità (P.A.P.M.)” che ha competenza sulla progettazione e attuazione degli interventi correlati alla ciclabilità)
  • Vincenzo RICCOBONO (Responsabile  della “O. Servizio mobilità sostenibile e centrale della mobilità” che ha competenza sulla ciclabilità e sulla mobilità innovativa)

il Direttore del Municipio Roma X, Nicola DE BERNARDINI, con nota prot.n.CO/83390 del 17 agosto 2020, ha risposto sostenendo che[2]

  1. il Dipartimento Mobilità e Trasporti con nota prot.n.QG/15542 del 19 maggio 2020 “ha visionato e autorizzato il progetto del Piano Strategico 2020[3];
  2. che l’Ufficio Ciclabilità – Direzione P.A.P.M. del Dipartimento Mobilità e Trasporti, contattato dal Gabinetto del Sindaco, è “l’ufficio sbagliato” per chiedere chiarimenti circa la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare di Ostia;
  3. che essendo la pista ciclabile in questione ‘transitoria’ e non ‘temporanea’, non deve essere approvata dal Dipartimento Mobilità e Trasporti (che, secondo Nicola DE BERNARDINI, autorizzerebbe solo le piste ciclabili ‘definitive’);
  4. che, per quanto sopra, è dunque vero “che la Direzione Tecnica del Municipio, con il contributo di Risorse per Roma, Dipartimento e Agenzia della Mobilità, ATAC e AMA. ha redatto un Piano Strategico Gestione Balneare 2020”, come scritto sia nella Delibera n.9 del 26 maggio 2020[4] della Giunta del Municipio Roma X che nella Delibera n.25 del 5 agosto 2020[5] della Giunta del Municipio Roma X;

PREMESSO

  1. che nella nota ricevuta dal Dipartimento Mobilità e Trasporti di Roma Capitale si afferma
  • che l’ufficio scrivente non ha mai “ricevuto alcuna richiesta di parere in merito alla ciclabile di che trattasi” (cioè la pista ciclabile sul lungomare di Ostia);
  • che la Direzione P.A.P.M. “non ha contribuito alla redazione del Piano Strategico Stagione Balneare 2020” (che includeva, all’interno di un completo progetto di pedonalizzazione del lungomare, anche una pista ciclabile, così come risulta dalla Delibera n.9 del 26 maggio 2020 della Giunta del Municipio Roma X);
  1. che con Delibera n.25 del 5 agosto 2020 della Giunta del Municipio Roma X è stata annullata la pedonalizzazione ed è stato redatto un progetto in variante della pista ciclabile su sede stradale e su marciapiede, definita per la prima volta ‘pista ciclabile transitoria’;
  2. che la nota del 19 maggio 2020 citata da Nicola DE BERNARDINI si riferisce pertanto al progetto contenuto nella Delibera n.9 del 26 maggio 2020, che prevedeva una pista ciclabile in area pedonalizzata[6] e non la c.d. ‘pista ciclabile transitoria’ in realizzazione;
  3. che, assumendo per vera l’affermazione di Nicola DE BERNARDINI, non essendo necessaria alcuna autorizzazione del Dipartimento Mobilità e Trasporti per una ‘pista ciclabile transitoria’, la nota di autorizzazione del 19 maggio 2020 emessa dal Dipartimento (quale ufficio?) non contemplava alcuna autorizzazione della pista ciclabile in essa compresa anche perché essa faceva parte non di un contesto ‘transitorio’ bensì ‘temporaneo’ (cioè l’area pedonalizzata per la sola stagione balneare 2020);
  4. che il Gruppo X Mare del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale ha ribadito per ben tre volte (5 maggio, 12 maggio, 27 luglio 2020, come risulta agli atti) che la competenza per istituire una pista ciclabile è della Giunta Comunale e non della Giunta Municipale;
  5. che le modalità autorizzative per le altre ‘piste ciclabili transitorie’ realizzate a Roma (p.es. ‘pista ciclabile transitoria’ sulla Tuscolana) sono state in tutto differenti rispetto alla ‘modalità semplificata’ adottata dal Municipio Roma X;

CONSIDERATO

  • che la ‘pista ciclabile transitoria’ sul lungomare di Ostia non è contemplata nell’elenco della Delibera di Giunta Comunale n.76 del 30 aprile 2020[7] che ha istituito degli itinerari ciclabili a supporto della mobilità sostenibile per la fase di ripartenza post lockdown di emergenza nazionale per il COVID 19, approvando un Piano Straordinario di interventi da realizzarsi mediante sola segnaletica orizzontale e verticale su carreggiate di infrastrutture viarie (‘modalità semplificata’);
  • che solo per tali ‘piste ciclabili agili’ (il cui insieme, con riferimento all’emergenza sanitaria in corso, è definito “emergency bike lane network”) è stata dunque concessa una ‘modalità semplificata’ ma sempre tramite il parere favorevole del Dipartimento Mobilità e Trasporti – Direzione P.A.P.M.;
  • che è stato infatti proprio il Dipartimento Mobilità e Trasporti in data 30 aprile 2020 ad esprimere il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica per il Piano degli itinerari ciclabili transitori, nella persona di Fabio Stefano PELLEGRINI, Direttore della “Direzione Programmazione e Attuazione Piani di Mobilità (P.A.P.M.)” ,

VISTO

  • che Nicola DE BERNARDINI, per sua stessa ammissione nella nota citata del 17 agosto 2020, non ha mai chiesto alcun parere agli uffici capitolini preposti alla ciclabilità riguardo la progettazione della ‘pista ciclabile transitoria’ in corso di realizzazione sul lungomare di Ostia;
  • che tale pista ciclabile non risulta nell’elenco del “Piano degli itinerari ciclabili transitori”;
  • che la seguente normativa vigente conferisce la competenza per istituire una pista ciclabile alla Giunta Comunale e non alla Giunta Municipale (tant’è che lo stesso “Piano degli itinerari ciclabili transitori” è stato deliberato dalla Giunta Comunale): :
    • Codice della strada, art.7 comma 9
    • Regolamento Viario del PGTU di Roma Capitale, 3.2
    • Regolamento del Decentramento Amministrativo di Roma Capitale, art.66 comma 4

–          che i tre tratti del lungomare di Ostia interessati dalla pista ciclabile (Lungomare Paolo Toscanelli, Lungomare Caio Duilio, Lungomare Lutazio Catulo) sono classificati come ‘strade interzonali’, vale a dire strade appartenenti alla Rete Principale Urbana[8] per cui l’istituzione e la modifica delle discipline di traffico sono di competenza del Dipartimento Mobilità e Trasporti e non dei singoli Municipi che hanno competenza solo sulle ‘strade locali’,

PRESO ATTO

– che Nicola DE BERNARDINI in data 27 luglio 2020, durante la seduta della Commissione II Mobilità Lavori Pubblici e Urbanistica, in risposta ad Antonello DI PAOLO, responsabile delle attività delle Sezioni di Polizia Stradale Interna ed Esterna del Gruppo X Mare, ha testualmente affermato[9]:

→     che il Dipartimento Mobilità e Trasporti ha riconosciuto che, per la temporaneità della pedonalizzazione prevista nel Piano Strategico, la competenza per istituire la pedonalizzazione fosse del Municipio (e a ciò deve verosimilmente riferirsi il contenuto della nota prot.n.QG/15542 del 19 maggio 2020 citata dal DE BERNARDINI stesso, che dunque non riguarda l’attuale pista ciclabile, variante della precedente);

→     che per la pista ciclabile sul lungomare di Ostia si era interessato il Dipartimento Mobilità e Trasporti per ottenere l’autorizzazione (contraddicendo dunque le affermazioni della nota del 17 agosto) e che comunque tale pista ciclabile rientrava nel “Piano degli itinerari ciclabili transitori” (falso), come risulta dalla testuale trascrizione del suo intervento: “In merito alla pista ciclabile ricordo che il Comune di Roma si è dotato di un Piano… del Comune di Roma delle piste ciclabili quindi questo ultimo intervento rientra in questa fattispecie e comunque noi abbiamo già interessato il Dipartimento sulla pista ciclabile che ci darà l’autorizzazione quindi su quello noi non abbiamo nessun tipo di problema ci siamo già attivati

 SI CHIEDE CON URGENZA

di sapere quale dispositivo di legge o regolamento comunale giustifica l’affermazione di Nicola DE BERNARDINI che l’istituzione di una “pista ciclabile transitoria” è competenza della Giunta Municipale, soprattutto dopo l’espressione di parere contrario fornita per ben tre volte dal Gruppo X Mare della Polizia Locale di Roma Capitale a Nicola DE BERNARDINI stesso e del fatto che il “Piano degli itinerari ciclabili transitori” non prevede la pista ciclabile sul lungomare di Ostia.

N.B. – alla data odierna ancora non risulta pubblicata, forse per la mancata apposizione del visto di regolarità contabile, la Determinazione Dirigenziale n.1683 emessa dalla Direzione Tecnica del Municipio Roma X con la quale si sono affidati i lavori in presunta assenza di esecutività della Determinazione stessa[10].

[1] ALLEGATO 1

[2] N.B. – non si allega l’intera nota per l’infantile alterigia espositiva

[3] E’ la stessa presa di posizione del vicepresidente del Municipio Roma X, Alessandro IEVA, firmatario con Nicola DE BERNARDINI delle due delibere municipali

[4] Emergenza epidemiologia da Covid 19 – Approvazione Piano Strategico Gestione Balneare 2020 

https://www.comune.roma.it/servizi2/deliberazioniAttiWeb/showPdfDoc?fun=deliberazioniAtti&par1=R01E&par2=MjU1Ng==

[5] Emergenza epidemiologica da Covid 19 – approvazione dell’elaborato grafico in variante del Piano Strategico gestione balneare 2020. https://www.comune.roma.it/servizi2/deliberazioniAttiWeb/showPdfDoc?fun=deliberazioniAtti&par1=R01E&par2=MjYzNQ==

[6] Allegato 2. CO20200050842-Piano+strategico+DEF.pdf

https://www.comune.roma.it/servizi2/deliberazioniAttiWeb/showPdfDoc?fun=deliberazioniAttiAllegato&par1=R01E&par2=MjU1Ng==&par3=Mg==

[7] https://www.comune.roma.it/servizi2/deliberazioniAttiWeb/showPdfDoc?fun=deliberazioniAtti&par1=R0NE&par2=MzM3NQ==

[8] ANNESSO A – DEFINIZIONI STRADALI E DI TRAFFICO, pag.136, voce n.63

[9] il sottoscritto è in possesso della registrazione video, comunque disponibile al seguente indirizzo

https://www.facebook.com/689305154448163/posts/3512674328777884/

[10] http://www.labur.eu/public/blog/2020/08/14/ostia-pista-ciclabile-lavori-iniziati-il-4-agosto-ma-autorizzati-il-5-nessuna-pubblicazione-assenza-della-regolarita-contabile/

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.